Il cane perseguitato dall’aggressore non voleva dormire e lottava per rimanere sveglio nel caso fosse tornato

Un gruppo di soccorso con sede negli Stati Uniti ha ricevuto una chiamata riguardante un cane proveniente dall’Iran. Sapevano che era paralizzata a causa di una spina dorsale rotta, ma non avevano molte più informazioni su di lei. Il gruppo di soccorso ha contattato Tedi per chiederle se poteva accogliere Pani. Ha detto di sì ma Tedi non aveva idea di cosa stesse aspettando.

Non appena Pani è arrivata nella sua nuova casa adottiva, Tedi ha notato che era molto timida. Stava attenta in ogni momento della giornata. Stava addirittura dormendo, o riposando, con un occhio aperto. Non si fidava di niente e di nessuno, il che era perfettamente logico visto che aveva trascorso tutta la sua vita per strada.

Da randagia, Pani ha dovuto lottare per la sua sopravvivenza ed era difficile per lei capire che ora era al sicuro. Non importa cosa provasse Tedi, Pani non riusciva a rilassarsi. Era privata del sonno mentre lottava per rimanere sveglia 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Come dice Tedi nel video qui sotto, «Voleva andare a dormire e non se lo permetteva».

Ma Tedi era ben lungi dall’abbandonare il simpatico cane. Si rese conto di averne passate così tante. Ha iscritto Pani a un corso di fisioterapia, che l’avrebbe aiutata ad aumentare la sua mobilità. Pani amava entrare in acqua dove i suoi limiti non la trattenevano.

Pani era dotato anche di sedia a rotelle. Era in grado di correre al guinzaglio come un cane “normale” e questo ha aumentato enormemente la sua sicurezza. Una volta diventata esperta delle ruote, Pani non ha più voluto venire a fare un giro. L’ha adorato così tanto! Guarda che sorriso!

Nonostante tutti i suoi successi, Pani aveva ancora problemi a dormire. Quando un cane dorme, è più vulnerabile e Pani lo capisce. La madre adottiva ha fatto del suo meglio per calmarla, ma ci sarebbero voluti comunque tempo e fiducia. Tedi spiega che a piccoli passi è riuscita almeno a far sdraiare Pani ai piedi del letto e riposarsi.

Col tempo, Pani avrebbe ritrovato la strada per tornare da Tedi sul letto. E in breve tempo, lei era proprio accanto a lei, chiedendo di essere accarezzata. L’affetto di Tedi ha fatto miracoli sul cane nervoso. Ci sono voluti tre lunghi mesi di perseveranza, ma ora Pani dorme comodamente sulla schiena, la posizione più vulnerabile per un cane.

Con tutto questo sforzo, Tedi era pietrificato da ciò che sarebbe successo dopo con Pani. La sua famiglia per sempre sarebbe stata in grado di farla sentire così sicura da poter effettivamente dormire? Devi vedere cosa segue in questa grande storia. Siamo molto grati ai gruppi di soccorso e alle famiglie affidatarie. Grazie per tutto quello che fate ogni giorno per i cani in difficoltà!

Ձեզ հետաքրքրե՞ց մեր հոդվածը, կիսվեք ընկերների հետ։